Blog

Nuovo Codice Sanzioni del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti

In vigore il nuovo Codice delle sanzioni del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti. Professionista sospeso fino a sei mesi se manca la polizza Sospeso fino a sei mesi il commercialista senza assicurazione. Rischia fino a due anni di sospensione dall’esercizio professionale, invece, il commercialista che favorisce l’esercizio abusivo della professione. Mentre chi non rispetta l’obbligo

Continua

Rc Auto: scatola nera obbligatoria su tutti i veicoli

Con molta probabilità la scatola nera diventerà un’obbligo per tutti gli automobilisti. E’ quanto previsto da un emendamento al Ddl Concorrenza, approvato in commissione Industria del Senato, e che a settembre dovrà essere approvato dall’Aula del Senato per poi tornare alla Camera. Il Governo da quel momento avrà 12 mesi di tempo per introdurre i decreti legislativi che impongano l’installazione

Continua

Certificato di assicurazione, valido anche via mail

Le polizze rc auto dalla fine del 2015 sono entrate nell’era delladematerializzazione: il contrassegno assicurativo è stato di fatto eliminato, ma resta l’obbligo di tenere in auto il certificato di assicurazione. Anche tale documento è stato rivoluzionato in modalità digitale; l’invio al cliente può avvenire infatti anche tramite mail, senza più necessità di consegna del documento

Continua

Se il cliente scivola e si infortuna a causa del pavimento bagnato il negoziante sarà costretto a pagare i danni

Cassazione civile Sentenza n. 13222/2016 depositata il 27 giugno 2016 Interessantissima la sentenza in oggetto, che pubblichiamo integralmente.  Ma dove risiede l’interesse per questa sentenza?  E’ a tutti noto che se viene provata la colpa (ex art. 2697) del danneggiante esso dovrà (ai sensi dell’art. 2043) pagare i danni. E allora? Dove sta l’interesse? L’interesse per questa

Continua

La responsabilità degli insegnanti

In tema di responsabilità civile dei maestri e dei precettori, per superare la presunzione di responsabilità che ex art. 2048 c.c. grava sull’insegnante per il fatto illecito dell’allievo, non è sufficiente la sola dimostrazione di non essere stato in grado di spiegare un intervento correttivo o repressivo dopo l’inizio della serie causale sfociante nella produzione

Continua